Cronaca

Palermo si stringe nel ricordo di Beppe Montana, 36 anni fa il suo omicidio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CRONACA

Da quel 28 luglio 1985 rimase la frase che Ninni Cassarà disse al giudice Paolo Borsellino proprio davanti al corpo del poliziotto Montana: “Convinciamoci che siamo dei cadaveri che camminano”. La polizia di Palermo domani ricorderà il capo della Catturandi, Beppe Montana.

L’articolo Palermo si stringe nel ricordo di Beppe Montana, 36 anni fa il suo omicidio sembra essere il primo su BlogSicilia – Ultime notizie dalla Sicilia.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker