Hi-Tech

Astronauti dal pollice verde: coltivano peperoncini sulla Stazione Spaziale

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Una svolta interessante è in arrivo sulla tavola degli astronauti che vivono sulla Stazione Spaziale Internazionale: nel giro di quattro mesi potranno gustare peperoncini freschi, coltivati direttamente in loco. Proprio in questi giorni infatti ha preso il via un nuovo esperimento che prevede di coltivare peperoncini verdi e rossi, della variante Hatch, a bordo della ISS: si tratta di una sfida tra le più lunghe e più impegnative mai intraprese finora a bordo del laboratorio orbitale, come spiega la NASA.

La coltivazione di piante a bordo della Stazione infatti non è una novità: già nel 2015 gli astronauti si erano cimentati con le zinnie, piante ornamentali che sono servite da palestra per colture di lunga durata, fruttifere e fiorite, e anche con piante commestibili come lattughe, cavoli, bietole e ravanelli.

La novità sta nel fatto che il peperoncino Espanõla Improved questa volta sarà coltivato a partire dai semi, giunti a bordo della ISS lo scorso giugno a bordo di una missione di rifornimento affidata a SpaceX e piantati giusto qualche giorno fa dall'astronauta Shane Kimbrough, un ingegnere aeronautico evidentemente dotato di pollice verde, visto che si era occupato anche di far crescere una varietà di lattuga romana in orbita già nel 2016.


Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12 è in offerta oggi su a 660 euro oppure da Amazon a 769 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker