Hi-Tech

Microsoft Store, segnali incoraggianti: diversi nuovi arrivi ad alto profilo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Non si può dire che il Microsoft Store sia mai riuscito a diventare una parte fondamentale di Windows 10 come è successo per l'App Store su iOS o il Play Store sugli smartphone Android. Il mondo desktop, del resto, ha un background ben diverso, e perfino Apple ha fatto fatica a imporre questo paradigma di interazione per l'installazione e il download di app e giochi sul suo macOS. Non sappiamo se con Windows 11 Microsoft riuscirà finalmente nell'impresa di sdoganare i negozi di app sul mondo desktop, ma l'ambizione c'è; e in questi giorni passati possiamo riportare notevoli passi avanti, grazie a un cambiamento del paradigma di funzionamento sottile ma fondamentale.

Per farla breve: ora il Microsoft Store può ospitare ogni tipo di applicazione per Windows – non solo le UWP, com'era all'inizio, né le Win32 solo se "re-impacchettate" tramite il famoso Desktop Bridge o Project Centennial. È in altre parole diventato un'interfaccia grafica per il Windows Package Manager, tool lanciato l'anno scorso che permetteva a ogni utente Windows di installare un'app o un gioco tramite semplice riga di comando. Negli scorsi giorni sono arrivate app come:

  • OBS Studio
  • Zoom
  • Canva
  • WinZip
  • Adobe Acrobat Reader

Ci sono state allusioni piuttosto esplicite anche relativamente a Mozilla Firefox, che dovrebbe arrivare presto; e non è impossibile profetizzare l'arrivo di Steam o Epic Games Store, come del resto Microsoft stessa vorrebbe. Il vantaggio del nuovo sistema è che gli sviluppatori non devono necessariamente passare attraverso il sistema di aggiornamenti di Microsoft: possono continuare a usare quello proprietario.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker