Hi-Tech

Il timelapse del Mount St. Helens è impressionante: si muove e respira

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Tanti conoscono la storia recente del Monte Saint Helens, uno stratovulcano che il 18 maggio del 1980 scosse l'intera costa pacifica degli Stati Uniti con una imponente eruzione che distrusse gran parte della stessa montagna e circa 27 chilometri quadrati di foresta circostante. Per ovvi motivi è divenuto uno dei punti più controllati del continente e in queste ore è andato virale in rete un video timelapse di qualche tempo fa che riprende quasi 4 anni di movimenti del duomo lavico.

Ripresa e raccontata anche in diversi film, la storia recente del vulcano esplosivo è ricca di nuove evoluzioni che hanno visto una ripresa dell'attività sismica ed eruttiva nel 2004 fino al 2008, con numerose transizioni e nuove formazioni che danno l'idea di un sistema vivo, in continua mutazione. Nel 2005, ad esempio, emerse una cosiddetta spina o guglia vulcanica, struttura poi collassata in detriti più minuti.

Il video della United States Geological Survey mostra la rapidissima evoluzione della struttura giorno per giorno, dal 10 novembre del 2004 al 28 febbraio del 2008, un timelapse emozionante per gli appassionati dei vulcani e non solo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker