Hi-Tech

Italvolt, la costruzione della Gigafactory italiana partirà nella prima metà del 2022

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il progetto di Italvot di realizzare la prima Gigafactory italiana sta andando avanti. La società sta portando avanti gli incontri istituzionali che servono per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie. Contestualmente, ha comunicato che i lavori per la costruzione della fabbrica che realizzerà celle per le batterie delle auto elettriche inizieranno nella prima metà del 2022. L'obiettivo è quello di avviare la produzione entro la fine del 2024.

IL PROGETTO

La fabbrica che sarà realizzata disporrà inizialmente di una capacità produttiva di 45 GWh e occuperà un'area di circa 350.000 metri quadrati. Il nuovo stabilimento sarà molto importante anche per l'economia del territorio visto che al suo interno lavoreranno circa 3.500 dipendenti. Compreso l'indotto sarà possibile arrivare a creare 10.000 nuovi posti di lavoro. La Gigafactory, come noto, sarà realizzata in Piemonte e precisamente nell'area ex Olivetti di Scarmagno.

Un luogo che è tato scelto per diversi motivi tra cui per la sua collocazione geografica favorevole. Infatti, si tratta una vasta area industriale dismessa che si estende per circa 1 milione di metri quadrati vicina ad importanti nodi autostradali e ferroviari. C'è grande ottimismo per il proseguo dei lavori per arrivare alla creazione della fabbrica. Adriano Grassino, sindaco di Scarmagno, ha dichiarato:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker