Sport

Un po’ di Italia in Galles: la squadra tricolore del Bangor City

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Tra le file di una squadra della Cymru North – la seconda categoria del calcio gallese – c’è più Italia di quanto ci si possa aspettare di trovare nel grigio e piovoso Galles del nord. Siamo a Bangor, sede del Bangor City Football Club.

Nel 2019, la rosa del Bangor City contava 21 giocatori italiani. Quell’estate, la squadra della Serie B gallese è stata rilevata dal produttore musicale italiano Domenico Serafino, che in un secondo momento ha ingaggiato il direttore sportivo Max Leghissa. Il ds triestino aveva portato in dote alla squadra Francesco Leghissa, Emanuele Zaminga, Eugenio Dalia, Azizou Zoumbare, Francesco Serafino e Lorenzo Castaldo.

Oggi, Leghissa ha lasciato il club, ma sul campo resta la traccia ben visibile del tricolore. Il Bangor può ancora contare su Santiago Micucci, Piero Cauterucci, Nicolas Nasini, Emanuele Zaminga, Lorenzo Castaldo, Simone Rea e Salvatore Pascarella.

Nell’estate 2019, Serafino aveva ingaggiato a titolo gratuito l’attaccante classe ‘98 Nicolas Delvecchio, figlio dell’ex bomber della Roma. Delvecchio ha poi raggiunto Leghissa al Boca Gibraltar, in Gibilterra. Oggi è un giocatore del Lanciano.

La città di Bangor dista circa tre ore di treno da Londra. La presenza dei ragazzi italiani non è passata inosservata ai 19 mila abitanti, dove la distanza con la capitale inglese non è solo geografica ma anche culturale e linguistica. I giocatori sono soliti alloggiare in un B&B di Liverpool, recandosi a Bangor solo per disputare le partite.

LEGGI ANCHE

ITALIA – GALLES, LE PROBABILI FORMAZIONI

L’articolo Un po’ di Italia in Galles: la squadra tricolore del Bangor City proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker