Hi-Tech

HarmonyOS, non solo Huawei: l'ecosistema si espande ad altri marchi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

HarmonyOS in versione 2.0 è in distribuzione in Cina da inizio giugno, e per Huawei si tratta già di fare i conti con numeri davvero promettenti. Si parla infatti di più di 10 milioni di dispositivi dotati del sistema operativo proprietario dell'azienda asiatica, sviluppato in risposta del ban imposto dagli Stati Uniti ma voluto pure per dare una nuova anima non solo agli smartphone, ma anche a tutti i prodotti connessi della smart home. E per una diffusione ancora più capillare, perché non estendere l'OS ad altri brand?

Così sta accadendo, a quanto pare. Già Meizu ha abbracciato la piattaforma proprietaria di Huawei, seppur limitatamente alle sue luci smart – per il momento dunque non sugli smartphone – e a quanto pare anche Coolpad sembra essere pronta al grande salto. É previsto un evento in Cina proprio in queste ore, e probabilmente ci saranno novità con l'annuncio del debutto di HarmonyOS sui primi dispositivi del marchio.

Il ruolo di Coolpad nel settore smartphone è ormai limitato al mercato cinese, e i modelli commercializzati sono di fascia media – come il Legacy 5G dello scorso anno – o bassa – vedasi l'ultimo arrivato in Cina, Coolpad Cool 20. Al di là del brand in sé, interessa sapere che HarmonyOS non è destinato a rimanere rinchiuso nel recinto di Huawei, al contrario viene proposto anche alla concorrenza per estendere il più possibile l'ecosistema e i servizi ad esso correlati.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker