Hi-Tech

Microsoft, Nadella raddoppia: ora anche presidente del consiglio di amministrazione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Satya Nadella è il nuovo presidente del consiglio di amministrazione di Microsoft. Il numero uno della casa di Redmond raddoppia così gli incarichi, continuerà infatti anche a svolgere il ruolo di amministratore delegato della società. Il senso dell'operazione è evidente, Microsoft concede ancora più poteri al dirigente che in questi anni è riuscito ad imprimere una marcata svolta alla politica commerciale e ad introdurre quel cambio di passo richiesto dopo l'epoca Ballmer. Basta esaminare le trimestrali per rendersi conto dell'efficacia delle sue scelte che hanno portato il baricentro della società sui tre pilastri di mobile, cloud e cultura dei dati.

Satya Nadella è stato eletto amministratore delegato di Microsoft nel 2014, cinque mesi dopo le dimissioni di Steve Ballmer. Contestualmente Bill Gates lasciò la carica di presidente del consiglio di amministrazione passandola a John Thompson. Gates è uscito definitivamente dal consiglio di amministrazione lo scorso anno, mentre Thompson, dopo la nomina di Nadella, continuerà a restare la cda di Microsoft in qualità di membro indipendente.

Il nuovo incarico di Nadella arriva in un momento molto importante per Microsoft che si appresta a sollevare il sipario sulla prossima importante versione di Windows. È stato lo stesso Nadella a definirlo uno degli aggiornamenti più significativi di Windows dell'ultimo decennio. Sarà una novità rilevante per l'utenza consumer, anche l'asse portante dei bilanci di Microsoft – per una precisa volontà di Nadella – continua a coincidere con i prodotti e i servizi cloud. Satya Nadella non è solo uno dei più importanti dirigenti della storia di Microsoft, ma anche un capo molto amato dai suoi dipendenti: è ai primi posti della classifica di Glassdoor, che invece penalizza Mark Zuckerberg.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker