Hi-Tech

Apple, Amazon e i colossi tech: l’antitrust USA si prepara a colpire

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sono mesi molto particolari per le grandi aziende del tech; gli esiti dell’indagine antitrust che ha coinvolto Amazon, Apple, Facebook e Google stanno cominciando a prendere forma attraverso diverse proposte di legge che si preparano a rivoluzionare il mercato statunitense – e di conseguenza quello globale -, andando ad incidere in maniera diretta sulle consuetudini dei colossi della tecnologia e di internet.

Stando a quanto riportato da Bloomberg, ad esempio, una delle riforme dell’antitrust presentate la scorsa settimana sarebbe volta a bloccare una volta per tutte il principio di auto-preferenza, spesso utilizzato dalle grandi aziende – come Apple e Amazon – per promuovere i propri prodotti e servizi all’interno di particolari aree di mercato distorte, nelle quali le società ricoprono contemporaneamente più ruoli e configurano palesi casi di abuso di posizione dominante.

La nuova riforma bipartisan – spinta fortemente dal Democratico David Cicilline punta proprio ad impedire che una piattaforma tecnologica possa dare un vantaggio sleale ai suoi stessi prodotti, danneggiando quelli della concorrenza. L’esempio che viene fatto riguarda proprio le già citate Amazon e Apple, dal momento che entrambe rappresentano i due casi più emblematici. Per quanto riguarda Amazon, ciò avviene attraverso il suo servizio in abbonamento Amazon Prime, che avvantaggia tutti i prodotti e i servizi dell’azienda e mette in difficoltà gli altri venditori che operano sulla sua piattaforma di e-commerce.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker