Sport

Palermo, la pace dei sensi e il torpore delle “stigghiole”. Le pagelle ironiche di A&F

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT






Ci avviciniamo a Palermo – Cavese in pieno spirito da 25 aprile. Agogniamo la nostra personale liberazione da un campionato ricco di amarezze e delusioni che non possono certamente essere addolcite dalla matematica qualificazione ai playoff, peraltro mestamente con l’ultima posizione disponibile. Neanche la consapevolezza che si tratta dell’ultima partita in casa ci risveglia dal torpore causato dalla abbuffata di stigghiole e salsiccia arrostiti nel tinello di casa, nel pieno rispetto delle ordinanze anti-covid, pur tra le proteste dei vicini affumicati ed impuzzoliti.

Non sappiamo neanche come Filippi schieri il Palermo ed onestamente non ci interessa più di tanto perché in altri tempi una partita così non l’avremmo neanche vista. Purtroppo il nostro direttore è un tiranno e ci costringe a bere fino in fondo l’amaro calice (punto locuzione figurata per noi!). Il Palermo dà l’impressione di volere smentire il nostro pessimismo con un buon avvio andando due volte vicino al gol. Ma è, per l’appunto, solo un’impressione. Alla prima sortita offensiva della Cavese la difesa rosanero inanella l’ennesima cappellata della stagione: un cross innocuo viene malamente ciccato da Accardi che pennella un perfetto assist per un attaccante campano che solo soletto da due passi insacca. Noi non abbiamo neanche più la forza di arrabbiarci.

I rosa cercano di reagire ma per poco non combinano un altro pasticcio difensivo che solo per la scarsezza degli avversari non si concretizza in un altro gol sul groppone. Per fortuna i campani al 27′ decidono di ricambiare il favore ricevuto e Lancini ne approfitta per siglare il pareggio. Un gol ed una minchiata a testa e si ricomincia. Tre minuti dopo il Palermo la ribalta grazie ad un preciso tiro al volo di Valente che, lasciato in solitudine a centro area, infila il portiere ospite appena entrato dopo l’infortunio dell’estremo titolare in occasione del pareggio rosa.

La Cavese sembra veramente scarsa ma noi restiamo vigili perché quest’anno ne abbiamo viste troppe. Si va al riposo in vantaggio e noi al posto del solito giro alcolico ci andiamo giù pesante di alka-seltzer. Il Palermo ricomincia a buon ritmo, cercando di chiudere la gara ma in fase conclusiva è impreciso. Dall’altra parte la difesa rosa appare sempre abbastanza distratta e la Cavese va più volte vicinissima al pareggio. Noi siamo felici di avere ormai raggiunto una dimensione atarassica e non ci scomponiamo. Al 67′ c’è spazio anche per una spettacolare giocata di Santana che si conferma un predicatore nel deserto: il suo assist di tacco viene malamente sparacchiato alto da Luperini. Noi ci disperiamo per l’anziano campione.

Come temevano la difesa rosanero continua a raccogliere successi nel festival delle minchiate e regala ai canarini il gol del pareggio in fotocopia. Per nostra fortuna nella girandola degli orrori difensivi vuole inscrivere il suo nome anche il portiere ospite. All’82’ il suo rinvio colpisce sulla schiena di Luperini che “di culo” serve un facile pallone a Rauti che, senza nessuno in porta, torna al gol dopo un tempo immemorabile: 3-2 per noi.

Il Palermo vince ma non convince, soprattutto per le incredibili distrazioni difensive che in altri tempi ci avrebbero portato a distruggere il televisore a testate. Per nostra fortuna abbiamo raggiunto la pace dei sensi e ci avviciniamo ai playoff senza alcuna illusione. Speriamo con tutte le nostre forze di avere torto marcio!

Pelagotti 6 – Plastico come un pezzo di das lasciato all’aperto per una settimana, ci regala una traversa su un campanile nel quale sta a guardare. Nel secondo tempo qualche intervento decente lo mette insieme. Svagato.

Accardi 5 – Un suo intervento da “Mai dire gol” regala il vantaggio alla Cavese e un poco di bile a noi. Vai col liscio.

Lancini 6 – Dorme spesso insieme a Marconi quando attaccano gli avversari. Ma almeno nell’area avversaria si fa valere, segnando su errore del portiere. Mezza punta.

(dal 12′ s.t. Marong) 5 – Lascia l’avversario solo in area in occasione del pareggio. Smemorato.

Marconi 5 – Non difende mai con convinzione, dorme sulle palle alte e sembra sempre sul punto di fare fallo per recuperare. Bella statuina.

Doda 5,5 – Rientra per sostituire Almici e non ci ricordiamo quasi nulla della sua partita. Anonimo veneziano.

(dal 22′ s.t. Luperini) 5 – Riesce a giocare male anche in poco tempo. Fenomeno al contrario.

Broh 6 – Contro un avversario di scarsissima qualità riesce a non soffrire troppo. E sopratutto corre a perdifiato fino alla fine. Trottolino amoroso.

De Rose 6 – Gioca molto meglio rispetto alle ultime uscite. Inventa un assist per Valente con un lancio che non si vedeva al Barbera da secoli. Fromboliere.

Valente 6 – Impreciso all’inizio ma ha sempre il merito di non risparmiarsi. Segna anche il gol del momentaneo. Bomber tascabile.

Kanoute 5,5 – Fa il solito lavoro inutile di ammuina. Ci regala una sfilza di doppi passi più inutili di una ordinanza sindacale sulla vendita degli alcolici dopo le 18. Ubriacante.

(dal 28′ s.t. Odjer) s.v.:

Floriano 5,5 – Tra i più attivi nel primo tempo, quando ha spesso la palla tra i piedi ma non trova mai la porta. Convergenza.

(dal 12′ s.t. Santana) 8 – Il colpo di tacco con cui smarca Luperini solo davanti al portiere vale tutta la partita, vista la mediocrità dei compagni e degli avversari. Poeta.

Rauti 6 – Sembra l’ombra del giocatore visto nelle prime partite della stagione. Si muove con i tempi sbagliati, non azzecca uno stop e ha una foga eccessiva. Però segna il gol partita. Assicutato.

Filippi 5 – L’avversario era davvero poca cosa e la squadra sembra non avere neanche ascoltato le sue affermazioni sull’importanza vitale della partita (che anche noi non abbiamo capito). Condottiero.

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI GUIDO MONASTRA

PLAYOFF, IL TABELLONE PROVVISORIO DEL GIRONE C

FILIPPI: “ATTEGGIAMENTO SBAGLIATO”

LA CAVESE RETROCESSA CON UN TURNO DI ANTICIPO

L’articolo Palermo, la pace dei sensi e il torpore delle “stigghiole”. Le pagelle ironiche di A&F proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker