Hi-Tech

SpaceX si cautela dal furto di flussi video, dati Starship SN11 crittografati

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Non è un segreto che SpaceX sia sempre più al centro dell'attenzione mediatica, soprattutto per le missioni test come quelle dei prototipi di Starship. La società aerospaziale offre solitamente una copertura video piuttosto accurata sia dei lanci di routine, che di quelli portati avanti a fini di test, tuttavia qualche zelante radioamatore non si è accontentato e nei giorni passati ha voluto provare ad accedere ad un numero maggiore di dati: vediamo cosa è successo nello specifico.

Non è un segreto che SpaceX sia tenuta a informare la Federal Communications Commission (FCC) e la National Telecommunications and Information Administration (NTIA) sulle frequenze di comunicazione sfruttate, così le bande che SpaceX utilizza per dialogare con il primo e il secondo stadio Falcon 9 sono disponibili pubblicamente. Ciò ha permesso con gran facilità ad alcuni radioamatori di accedere ai dati di telemetria delle ultime missioni e di intercettare addirittura le trasmissioni video del Falcon 9.

Il risultato? Da inizio marzo sono circolati alcuni video normalmente riservati ai soli dipendenti del team di controllo missione di SpaceX, ad esempio, uno dei più virali sui social mostrava la Terra vista dal punto di vista del secondo stadio del Falcon 9, o addirittura l'interno del serbatoio di ossigeno liquido.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 259 euro oppure da Amazon a 350 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker