Sport

Palermo, che succede a Rauti? Con Filippi non scocca la scintilla

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT





Da gioiello futuribile a cambio dell’ultima mezz’ora. Nicola Rauti, dopo essere stato titolare inamovibile nella prima parte di campionato, sta faticando parecchio a trovare spazio nel Palermo di Filippi. E pensare che il 2021 non era affatto partito male: l’attaccante, di proprietà del Torino, ha infatti risolto il match inaugurale dell’anno nuovo in casa della Cavese, con un bel gol di testa a tempo scaduto.

Con Boscaglia era tutt’altro feeling: sempre titolare nelle prime 13 partite di campionato, Rauti ha subito stupito con ottime prestazioni nonostante fosse visibile il suo essere ancora acerbo sotto molti aspetti. Molte occasioni create, tra tiri in porta e assist, ma solamente tre gol.

Nel girone di ritorno qualcosa è cambiato: l’attaccante, oltre a essere ancora a secco, è partito quasi sempre dalla panchina, e anche nelle quattro occasioni in cui è partito titolare non ha mai inciso. Nelle prime tre partite di Filippi, Rauti ha soltanto “guardato” il derby vittorioso contro il Catania e sabato scorso a Pagani è stato escluso dall’undici iniziale entrando solo nella ripresa: con Lucca squalificato e Saraniti acciaccato, gli è stato infatti preferito Santana “falso nueve”.

A livello generale, sembrano essere due le reali motivazioni del calo prestazionale del classe 2000: il cambio di modulo e l’esplosione di Lucca. Da quando Boscaglia ha abbandonato il 4-2-3-1, preferendo il 4-3-3, sono nati i primi “problemi” per Rauti. Con Filippi e il suo 3-4-3 la storia non è cambiata (anzi, forse è peggiorata visti i minuti giocati sin ora). Tutto ciò perché da esterno, sia a sinistra che a destra, l’attaccante non si è mai trovato bene e le prestazioni sono rimaste insufficienti, anche se in una occasione è stato molto sfortunato, colpendo il palo nella gara contro la Juve Stabia con una bella conclusione in diagonale.

In più, sembra che Rauti e Lucca non riescano a brillare insieme: quando il primo era titolare e stupiva, il secondo stava in panchina. Al contrario, con l’avvento del centravanti torinese, è stato proprio il numero 23 a sbiadirsi lentamente. Restano poche partite per cercare il riscatto.

LEGGI ANCHE

PALERMO, IN TRASFERTA NESSUNO HA VINTO DI PIÙ NEL 2021

PALERMO, ACCARDI ANCORA AI BOX

SERIE C, GIRONE C: LE PARTITE DELLA 31a GIORNATA

L’articolo Palermo, che succede a Rauti? Con Filippi non scocca la scintilla proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker