Hi-Tech

Razzo New Glenn di Blue Origin: nessun lancio orbitale prima del 2022

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dovremo attendere ancora un po' per vedere in opera il razzo New Glenn, la risposta di Blue Origin ai razzi riutilizzabili per carichi pesanti che si posiziona tra il Falcon Heavy e Starship, pur restando ampiamente al di sotto di quest'ultimo (il cui ultimo prototipo è pronto sul launch pad per il test ad alta quota).

Almeno un anno ci separa dai test, infatti, proprio nelle ultime ore la data prevista è stata spostata dalla fine del 2021 al quarto trimestre del 2022. Secondo quanto riportato proprio dalla società aerospaziale, l'obiettivo di volo inaugurale è stato aggiornato sulla base della recente bocciatura da parte di Space Force per l'uso del razzo nel progetto NSSL del governo statunitense. Blue Origin e Northrop Grumman hanno perso contro SpaceX e United Launch Alliance.

Questo obiettivo di volo inaugurale aggiornato segue la recente decisione della Space Force di non selezionare New Glenn per il National Security Space Launch (NSSL) Phase 2 Launch Services Procurement (LSP).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker