Hi-Tech

Final Cut Pro potrebbe diventare un servizio in abbonamento

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple ha modificato la classificazione di Final Cut Pro, circostanza che suggerisce che il programma potrebbe adottare la stessa formula ad abbonamento di altri software concorrenti, come per esempio la suite Adobe.

Final Cut Pro è infatti uno dei pochi programmi della categoria che propone tutt'ora la formula di acquisto tradizionale. Attualmente costa 329,99 euro sull’App Store del Mac. Apple ha aggiunto lunedì scorso la classificazione “42”, che di solito identifica altri software proposti al pubblico tramite abbonamento, come per esempio Microsoft Office 365, il quale consente di sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale.

La possibilità di sottoscrivere una sorta di abbonamento per Final Cut Pro X potrebbe dunque spingere molti più utenti a usare il software anche per brevi periodi. Nel caso venga adottato questo sistema, chi lo ha già acquistato potrebbe invece ottenere vantaggi extra, come tutorial, contenuti speciali o formazione con alcuni dei migliori videomaker sul mercato che usano l’applicazione di Apple per le loro produzioni.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker