Hi-Tech

PlayStation 5: la carenza di chip continua a minacciare le scorte

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

PlayStation 5 continua a latitare: nonostante il lancio avvenuto ormai a novembre, la nuova console di casa Sony è ancora introvabile e sembra che questa situazione si protrarrà ancora per diversi mesi. Lo scenario poco rassicurante arriva direttamente dal CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan, il quale ha confermato al Financial Times e al Washington Post che la domanda di PlayStation 5 ha superato le aspettative dell'azienda e che la disponibilità potrebbe migliorare in maniera marcata solo nel corso della seconda metà del 2021.

Le motivazioni di ciò sembrano essere sempre le stesse: la carenza di chip che da mesi condiziona ogni settore dell'industria e che già da tempo viene indicata come la principale causa della scarsa disponibilità di ogni console next gen. Ryan ha comunque affrontato la questione con ottimismo, evidenziando come tutta la filiera produttiva stia compiendo progressi mese dopo mese, quindi il miglioramento della situazione sarà graduale e non improvviso. La disponibilità di PlayStation 5 potrebbe aumentare di settimana in settimana ma, data la forte domanda, è possibile che si dovrà attendere davvero la seconda parte dell'anno prima di poterla reperire con facilità.

Insomma, il settore si avvia verso un graduale miglioramento che però richiederà ancora un po' di tempo prima di concretizzarsi. Fortunatamente lo stimolo per la corsa alla next gen è abbastanza limitato, dal momento che sempre più produzioni sono state rinviate al 2022 – l'ultima notizia arriva da Gran Turismo 7 – e in questi primi mesi non sono state pubblicate esclusive di tale portata da giustificare da sole il salto generazionale. Vi abbiamo parlato di questo durante il nostro punto della situazione a due mesi dal lancio: il 2021 sarà un anno di transizione molto blando.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker