Sport

Champions League, perché Borussia Monchengladbach – Manchester City si gioca in Ungheria?

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Champions-League

La seconda fase delle gare di andata degli ottavi di Champions League vedrà andare in scena Borussia Monchengladbach – Manchester City. Come capitato in altri incontri, il match non si giocherà sul campo della squadra di casa: l’andata sarà bensì in campo neutro e, in questo caso, a Budapest, in Ungheria. Ma perché questa scelta della UEFA? Cosa dice il regolamento?

La gara non si potrà svolgere al ‘Borussia Park’ di Monchengladbach perché il governo tedesco ha introdotto delle restrizioni che vietano l’ingresso nel paese a chiunque venga dal Regno Unito. In questo modo, lo stato tedesco cerca di prevenire la diffusione della ‘variante inglese’ del Covid-19.

La squadra di casa ha avuto di conseguenza l’onere di individuare un campo “neutro” in cui disputare il match d’andata, pena la sconfitta a tavolino. La partita si svolgerà dunque alla ‘Puskas Arena’, nella capitale ungherese.

LEGGI ANCHE

CHAMPIONS LEAGUE: PROGRAMMA E RISULTATI DEGLI OTTAVI

L’articolo Champions League, perché Borussia Monchengladbach – Manchester City si gioca in Ungheria? proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker