Hi-Tech

Apple studia il nuovo Face ID: utilizzerà anche la mappatura del calore

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il passaggio di testimone tra Touch ID e Face ID a partire da iPhone X è rimasto nel corso degli anni un tema di discussione: e nel corso del 2020, con la situazione di emergenza imposta dalla pandemia, uno smartphone capace di sbloccarsi solo tramite il riconoscimento facciale in un mondo di mascherine ha rivelato tutti i suoi limiti.

E poi, certo, c'è la questione del notch: ma il FaceID è lì per restare – e anzi presto potremmo trovarlo anche su MacBook e iMac. E Apple lavora semmai ad una sua evoluzione. Il brevetto registrato ieri, il 19 gennaio, dall'USPTO mostra proprio come a Cupertino stiano lavorando in questa direzione.

Il documento infatti descrive una tecnologia capace di identificare il volto implementando anche la mappatura del calore: una soluzione che non solo aggiungerebbe un ulteriore livello di sicurezza, ma che mira a risolvere proprio il problema del riconoscimento quando si indossa una mascherina (ma in generale laddove c'è un'ostruzione che va ad alterare l'immagine del volto, come gli occhiali da sole).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker