Hi-Tech

Radio FM rimossa dagli smartphone: cosa bisogna sapere

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

In questi giorni i possessori di smartphone potrebbero ricevere notifiche come quella riportata di seguito. Il nocciolo della notizia, nel caso specifico, è che un importante produttore sta rimuovendo, tramite un aggiornamento software, una funzionalità che – nonostante la diffusione dei servizi di streaming digitali – qualcuno continua ancora ad utilizzare, ovvero la Radio FM. Questo aggiornamento viene segnalato su un Samsung Galaxy A50, ci sono segnalazioni anche per Galaxy A20, ma l'elenco potrebbe essere più esteso e comprendere pure altri marchi. Il changelog, oltre a suggerire l'alternativa delle app di streaming , contiene il riferimento alle legge 205/2017 che è fondamentale per comprendere cosa sta avvenendo.

COSA DICE LA LEGGE 205/2017 (E IL DECRETO SBLOCCA CANTIERI)

Bisogna fare un passo indietro e tornare al 2017: quando è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 205 che ha fissato (comma 1044) l'obbligo di prevedere un'interfaccia per ricevere i servizi della radio digitale; questo obbligo per i dispostivi destinati ai consumatori è entrato in vigore a partire dal 1° gennaio 2020. Per dirla in altri termini, dopo tale data i dispositivi come le radio domestiche, le autoradio, i sintoamplificatori, etc. sprovvisti di modulo radio digitale sono stati vietati dalla legge. Il fine dichiarato dalla normativa è favorire l'innovazione tecnologica.

Al fine di favorire l'innovazione tecnologica […] a decorrere dal 1º gennaio 2020 gli apparecchi atti alla ricezione della radiodiffusione sonora venduti ai consumatori nel territorio nazionale integrano almeno un'interfaccia che consenta all'utente di ricevere i servizi della radio digitale.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla.it a 453 euro oppure da Unieuro a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker