Politica

Conte assicura che non verrà sprecato un solo euro del Recovery plan

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

AGI – Per la gestione del Recovery Plan “serve una governance efficiente perchè l’esecuzione abbia tempi certi. Non si tratta di espropriare nessuno”. Lo afferma il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in occasione dei 70 anni della Cassa per il mezzogiorno. “Va evitata la dispersione di risorse pubbliche”. Conte assicura che il confronto con il Parlamento sarà “step by step”.

Sul Recovery Conte aggiunge: “Qualunque strada si scelga è importante che si offra la garanzia della semplificazione, della velocizzazione, dell’accurato monitoraggio, in modo da poter intervenire in caso di ritardi. Va garantita l’esecuzione in tempi certi. Sprecare un solo euro sarebbe delittuoso. Abbiamo la responsabilità di garantire una governance efficace, nel pieno rispetto della struttura istituzionale. Non si tratta di espropriare nessuno. Ho sentito da commentatori autorevoli varie imprecisioni. I soggetti attuatori saranno le amministrazioni centrali, territoriali e locali. Alcuni progetti saranno affidati al partenariato pubblico-privato. Abbiamo bisogno di monitoraggio sui cantieri per segnalare i ritardi”.

Per Conte “sicuramente occorrono corsie preferenziali, sono d’accordo con il commissario Gentiloni: occorre semplificare l’ambiente normativo per consentire al sistema Paese di esprimere quella capacita’ amministrativa e di spesa che fin qui non e’ riuscita a esprimere. Abbiamo la responsabilita’ di spendere queste risorse, che appartengono alla comunita’ nazionale”.

I fondi del Recovery – dice il premier – “appartengono all’intera comunita’ nazionale, abbiamo il dovere di spenderli bene. Il piano sara’ affidata a un procedimento che ci consentira’ di parlamentarizzarlo, con aggiornamento step by step e approvazione finale dal Parlamento. Questo piano deve essere fatto proprio da tutta la comunita’ nazionale: non appena avremo fatto un passaggio in Consiglio dei ministri partira’ un’interlocuzione con tutte le parti sociali per l’elaborazione finale”.
   
Nell’occasione del settantesimo anniversario della Cassa per il Mezzogiorno , Conte rende noto che il Governo insedierà “l’Agritech a Napoli”. I fondi del Recovery serviranno anche per l’alta velocità ferroviaria Napoli-Bari e Salerno-Reggio Calabria.
 
Il premier assicura che “nella legge di bilancio ci sarà la proroga per il 2021 delle agevolazioni per le assunzioni al sud”. Conte sottolinea che la pandemia ha aggravato il divario tra nord e sud.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker