Sport

Palermo – Casertana 2- 0 / LE PAGELLE: Rauti e Valente trascinatori

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT


Il 2 a 0 è perfino stretto per raccontare la superiorità del Palermo. La Casertana è con i cerotti, il Palermo ha tanta rabbia in corpo accumulato nelle ultime due settimane e difatti l’inizio di partita sembra già un forcing finale: tre palle gol prima della rete di Rauti. E poi pochi rischi, il controllo della partita e il raddoppio di Lucca che chiude il match. Di nuovo c’è poco, l’aspetto tattico non è cambiato (sempre piuttosto spregiudicato) così come non è cambiato il rapporto tra palle gol e gol effettivi, ancora troppo basso. Ma oggi contavano i tre punti e sono arrivati.

PALERMO: Pelagotti s.v.; Accardi 6,5 (dal 29′ s.t. Doda s.v.), Somma 6, Marconi 6, Crivello 6,5; Palazzi 6 (dal 1′ s.t. Luperini s.v.), Odjer 6 (dal 1′ s.t. Broh 6); Kanoute 7, Rauti 7,5 (dal 32′ s.t. Lancini s.v.), Valente 7,5; Lucca 6,5 (dal 44′ s.t. Santana s.v.).

CASERTANA: Avella 6,5; Polito 5 (dal 24′ s.t. Setola s.v. ), Ciriello 6, Buschiazzo 5, Valeau 5,5, Izzillo 5,5, Santoro 6,5, Bordin 5,5 (dal 10′ s.t. Matese 5,5), Varesanovic 5, Origlia 5,5 (dal 35′ s.t. Fedato s.v.), Castaldo 5 (dal 24′ s.t. De Sarlo s.v.).

Pelagotti s.v.: Ohh, finalmente una parata, peraltro molto bella e difficile, sull’unico tiro in porta che gli arriva dopo 87 minuti. L’ultima parata risaliva a qualche settimana fa: solo che nelle ultime partite ha praticamente reso un gol a partita, stavolta no. Ed è una bella differenza.

Accardi 6,5: Propositivo come non mai sul fronte offensivo. La prima occasione da gol la crea lui avvitandosi di testa e costringendo Avella a una parata difficile. Sfiora subito un secondo gol ed è gasato. In chiave difensiva subisce poco.

(dal 29′ s.t. Doda) s.v.: Bentornato, dopo tantissimo tempo. Si prende un’ammonizione per una ingenuità.

Somma 6: Commette una piccola ingenuità su una respinta corta di testa in area ma a parte quest’episodio la sua è una partita piuttosto tranquilla.

Marconi 6 : Nemmeno per lui è un pomeriggio complicato, Castaldo non fa grande movimento e non deve neanche sudare troppo per svolgere l’ordinaria amministrazione. In più ha il merito dell’assist di testa per Rauti; in meno l’espulsione che appare severa ma che poteva essere evitata.

Crivello 6,5: La sua corsia è piuttosto libera e lui ne approfitta per spingere, mette in mezzo all’area tanti palloni, alcuni anche di buona fattura.

Palazzi 6: Guida il forcing iniziale senza compiti di copertura, quando la Casertana prova qualche sortita la fase di interdizione non è brillante. Ma non sembra nemmeno al top fisicamente.

(dal 1′ s.t. Luperini) s.v.: Senza voto perchè praticamente non tocca palla. Il problema è che non trova la posizione in campo e questo modulo non sembra essergli ancora congeniale.

Odjer 6: Primi dieci minuti pirotecnici, poi ritmi più compassati. Anche lui sembra opporre meno resistenza del solito quando la Casertana decide di cominciare a giocare. Esce, come anche Palazzi, per via dell’ammonizione che avrebbe potuto creare problemi nella ripresa.

(dal 1′ s.t. Broh) 6: Fa il play basso, gioca un po’ di palloni senza inventare nulla. Dopo due gare ampiamente sotto la sufficienza offre il suo contributo alla costruzione della vittoria.

Kanoute 7: Comincia benissimo, giocando bene tanti palloni: e difatti il Palermo “pende” a destra. Non è lucido negli ultimi 15 metri ma sembra aver ritrovato passo fluido e voglia di incidere.

Rauti 7,5: Nel primo quarto d’ora è sembrato il più avulso dal gioco, anche perchè il Palermo attaccava sulle fasce e cercava la palla alta in area: però è lui che “spacca” la partita con la ferocia dell’attaccante di razza e con un diagonale molto preciso. E da quel momento è un crescendo: utile in più parti del campo, anche in qualche ripiegamento difensivo. E’ lui che inizia la prepotente azione che porta al 2 a 0.

(dal 32 s.t. Lancini) s.v.: Mura una conclusione avversaria in pieno recupero. Tutto qui.

Valente 7,5: Dopo due anonime apparizioni è tornato in buona condizione atletica e dà ragione a Boscaglia che lo rimette in campo dal primo minuto. Insieme a Crivello domina la fascia sinistra. Al suo attivo tanti bei cross e l’assist per il raddoppio di Lucca gli vale un voto in più. Al 95esimo meritava il gol personale.

Lucca 6,5: Un voto in più per il gol del 2 a 0 che dà la sicurezza della vittoria: ottimo stacco di testa e palla all’angolino. Ma prima del gol non era stato per niente brillante, carcando il gol con troppa insistenza, pensando più a se stesso che alla squadra. Ci va vicino in pochi minuti con due colpi di testa ravvicinati ma si divora un contropiede a fine primo tempo ignorando Valente e cercando (goffamente) la soluzione personale. Stessa musica nella ripresa, con l’aggravante di essersi mangiato un gol facile facile da non più di tre metri. Poi il gol liberatorio, il suo terzo stagionale. Rischia una inutile ammonizione che gli sarebbe costata la squalifica.

(dal 44′ s.t. Santana): Bentornato capitano. C’è solo il tempo per ricevere qualche applauso. Ma questi pochi secondi di gara hanno una grande importanza.

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DEL MATCH

SERIE C GIRONE C: RISULTATI E CLASSIFICA

SERIE C SU ELEVEN SPORTS: NUOVA OFFERTA SU YOUTUBE

 

L’articolo Palermo – Casertana 2- 0 / LE PAGELLE: Rauti e Valente trascinatori proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker