Hi-Tech

iPad come bustarelle 2.0: dirigente Apple accusato di corruzione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli iPad, oltre ad essere i tablet più conosciuti, possono diventare anche un surrogato delle vecchie bustarelle usate per corrompere pubblici ufficiali. Lo dimostra la vicenda (risalente al 2019) che ha coinvolto Thomas Moyer, responsabile della sicurezza di Apple, Rick Sung e James Jensen – rispettivamente vice sceriffo e ex-sceriffo della Contea di Santa Clara.

Il dirigente di Apple è ora accusato di aver promesso ai due funzionari di polizia 200 iPad, per un valore di 70.000 dollari, come corrispettivo per ottenere (ovviamente illecitamente) quattro licenze per il porto d'armi di tipo CCW (Carrying a Concealed Weapon), ovvero quella tipologia di autorizzazione che permette di trasportare o tenere indosso un'arma nascosta.

Nella nota ufficiale emessa dall'ufficio del Procuratore Generale della Contea di Santa Clara si parla esplicitamente di una promessa estorta al dirigente dai due funzionari di polizia a Moyer – anch'essi indagati – per concedere le licenze ai dipendenti Apple a cui erano state negate.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da Hwonline a 988 euro oppure da ePrice a 1,102 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker