Hi-Tech

Apre il nuovo aeroporto di Berlino dopo 10 anni di ritardi e scandali

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La travagliata storia dell'Aeroporto di Berlino-Brandeburgo (BER), ufficialmente "Willy Brandt" in nome dell'ex cancelliere tedesco, è di quelle che non t'immagini possano avvenire in un paese efficiente e ligio alle regole come la Germania. Un'epopea che terminerà – si spera – domani 31 ottobre 2020 con l'apertura ufficiale al pubblico, con almeno 8 anni di ritardo sulla tabella di marcia ed un conto salatissimo per i contribuenti tedeschi che segna +4 miliardi di euro per gli errori commessi.

Un passaggio di testimone storico che vede in questi giorni la chiusura dei due scali berlinesi, Schonefeld (25 ottobre) e Tegel (8 novembre), dopo che nel 2008 è stato dismesso anche lo storico city airport di Tempelhof, protagonista del ponte aereo che tra il 1948 e il 1949 permise a Stati Uniti e Alleati di rifornire Berlino Ovest.

Chiusi tutti questi capitoli i riflettori si sono spostati quindi su BER, uno scalo pensato per ospitare ben 40 milioni di passeggeri l'anno e che si troverà, a causa Covid, solo 11.000 passeggeri il primo novembre e circa 24.000 la settimana successiva. Dopo tutte le vicissitudini, infatti, non poteva che arrivare una pandemia a salutare l'inaugurazione dello sciagurato aeroporto.


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker