Hi-Tech

Recensione Wiko View 5: grande autonomia, piccolo prezzo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La scelta tra gli smartphone più economici non è poi così vasta, la battaglia più agguerrita si gioca infatti un po' più in alto sulla soglia dei 200 euro, ma è pur vero che non tutti hanno voglia e possibilità di spender più di tanto e Wiko View 5 potrebbe esser una delle risposte adatte. Uso il condizionale perché nulla è scontato, nelle ultime settimane l'ho utilizzato come "muletto", sempre con me e soprattutto sempre carico vista la capiente batteria da 5.000mAh che lo caratterizza.

In questa recensione scopriremo quali sono i pregi e quali i difetti di un terminale che possiamo tranquillamente definire economico, ma non troppo. Come al solito Wiko propone poi due diverse varianti con la versione base e quella Plus, praticamente identica in tutto tranne qualche dettaglio tecnico come System-on-Chip e quantitativo di RAM.

LINEE ESSENZIALI, SENZA FRONZOLI

Rispetto alla precedente generazione guadagna pochissimo con una diagonale del display LCD che passa da 6,52 a 6,55 pollici, una minuzia, ma è l'approccio differente con il più discreto (e moderno) forellino che prende il posto del vetusto notch. Si posiziona a sinistra in alto e viene anche sfruttato in una maniera del tutto particolare, un dettaglio che certo non ti aspetti da un terminale di fascia bassa.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker