Hi-Tech

Pirateria online in Italia, nuova stretta: sequestrati 58 siti e 18 canali Telegram

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si chiama Evil Web ed è l'operazione con la quale la Guardia di Finanzia di Gorizia ha dato un altro duro colpo al fenomeno della pirateria online in Italia. Il bilancio si traduce nel sequestro preventivo (disposto dal GIP del Tribunale di Gorizia su richiesta della Procura della Repubblica) di 58 siti web e di 18 canali Telegram che, secondo le stime degli inquirenti, rappresentano circa il 90% della pirateria audiovisiva e editoriale in Italia. Basti pensare al dato degli 80 milioni di accessi mensili registrati sulle piattaforme ora poste sotto sequestro.

L'indagine è partita dal Friuli Venezia Giulia, ma ha svelato un sistema illecito ramificato in altre parti di Italia (Puglia ed Emilia Romagna) e all'estero (Germania, Olanda e Stati Uniti). Oggetto di osservazione delle autorità è stato sia il fenomeno della pirateria audiovisiva ed editoriale, sia quello delle cosiddette IPTV (Internet Protocol Television).

Le indagini hanno portato ad individuare quattro esperti informatici – usavano i nickname Diabolik, Doc, Spongebob e Webflix – che in Rete avevano acquistato una certa notorietà proprio per la diffusione di contenuti multimediali illegali effettuata anche servendosi di servizi di messaggistica istantanea e broadcasting. I contenuti illecitamente distribuiti comprendevano, tra gli altri, film in prima visione, prodotti audiovisivi appannaggio delle payTV, eventi sportivi di ogni genere, cartoni, pornografia, software, giornali, riviste, manuali.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE è in offerta oggi su a 291 euro oppure da Amazon a 483 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker