Hi-Tech

Florida in guerra con le zanzare: presto 750 Mln di unità geneticamente modificate

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

C'è una battaglia che l'uomo prova a combattere da decenni con risultati poco importanti, per lo più localizzati: stiamo parlando del braccio di ferro infinito con le zanzare. Fastidiose, urticanti e alcune anche pericolose. Per combattere il problema nelle Florida Keys è stato approvato un piano che prevede il rilascio di 750 milioni di unità genericamente modificate (GMO) tra il 2021 e il 2022. Non è la prima volta che si prova qualcosa del genere negli Stati Uniti, ricordiamo il tentativo di Google in California con "sole" 20 milioni di zanzare sterili.

Nel mirino ci sono le temute Aedes aegypti, la cosiddetta zanzara della febbre gialla capace di infettare gli esseri umani anche con febbre dengue, Zika e altri malattie infettive. In alternativa ai pesticidi e costose disinfestazioni si è così passati alle biotecnologie, dopo l'epidemia di Dengue che mise in allarme proprio le isole Keys nel 2009 e 2010 si decise per un approccio più drastico dei larvicidi e spray diffusi per via aerea.

Tale specie rappresenta solo l'1% della popolazione locale ma è anche la più problematica, così nel 2012 le istituzioni entrarono in contatto con la Oxitec; l'azienda ha sviluppato una zanzara maschio codificata OX513A e programmata per morire prima di raggiungere la maturazione. Esistono già diverse sperimentazioni di successo di questa GMO nella isole Cayman, Panama e Brasile, con riduzione della popolazione di Aedes aegypti del 95% raggiunta in un'area urbana di quest'ultimo Paese sudamericano.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 483 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker