Sport

Fallimento Palermo, Foschi: “Ho fatto una deposizione contro tutti”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Rino Foschi è stato l’unico amministratore dell’U.S. Città di Palermo (per un breve periodo ha fatto parte del CdA come presidente) che non è rientrato nei deferimenti della Procura Federale.

L’esperto dirigente, intervistato da Benedetto Giardina per il Giornale di Sicilia, è ancora “scottato” dal fallimento del ‘vecchio’ Palermo. “Poco prima dell’emergenza sanitaria, mi sono fatto convocare dai curatori fallimentari e ho fatto una deposizione contro tutti: Zamparini, gli inglesi, Tuttolomondo e Daniela De Angeli. Zamparini mi ha veramente deluso per tutto quello che è successo con gli inglesi. Io sono stato vittima di questa situazione”.

Poi la parentesi di Arkus Network, e Foschi svela un retroscena: “Hanno aspettato i soldi della cessione di Gnahoré e si sono pagati gli sitipendi. A me non hanno fatto neanche vedere le spese, sono stato licenziato”.

E sul mancato deferimento per Lucchesi (non è stato formalmente un amministratore), dice: “Sono imbestialito perché uno come lui non può neanche stare nel mondo del calcio. È lui ad aver portato i Tuttolomondo a Palermo, mi ha trattato come un delinquente e mi ha fatto licenziare”.

LEGGI ANCHE

PALERMO, TUTTI I PASSAGGI PER L’ISCRIZIONE IN SERIE C

LA JUVE STABIA AVVERTE: “CASERTA? RESTA CON NOI”

FLORIANO: “IL PALERMO SARÀ PROTAGONISTA”

L’articolo Fallimento Palermo, Foschi: “Ho fatto una deposizione contro tutti” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker