Hi-Tech

Adobe Flash morirà a fine anno

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Adobe Flash morirà alla fine del 2020: la software house americana smetterà di distribuirlo e aggiornarlo, come si può leggere sulla pagina dedicata del sito ufficiale (link in FONTE). Si sapeva già: l'annuncio era stato dato nel 2017, ma quantomeno sappiamo che i piani sono rimasti quelli, senza rinvii o anticipazioni.

Potremmo dire che il momento che ha avviato il declino di Flash, una tecnologia proprietaria Adobe per progettare e visualizzare contenuti multimediali avanzati su internet, è stato il 9 gennaio 2007, giorno della presentazione del primo modello di Apple iPhone. Ai tempi la potenza di calcolo dei processori mobile era nettamente inferiore a quella di oggi, e Flash non riusciva a girare in modo soddisfacente; ma Apple aveva ragioni più profonde per non supportare la tecnologia di Adobe – ragioni esternate poco più di tre anni dopo, precisamente il 29 aprile 2010, in una lettera aperta intitolata "Thoughs on Flash" firmata da Steve Jobs in persona. Il documento, ancora online oggi, si concludeva più o meno così:

Flash è stato creato nell'era dei PC – per PC e per i mouse. Flash è un prodotto di successo per Adobe, e possiamo capire perché vogliano espanderlo oltre i PC. Ma l'era mobile è un'era di dispositivi a basso consumo, di interfacce touch e standard web aperti – tutte aree in cui Flash risulta inadeguato.


Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge è in offerta oggi su a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker