Hi-Tech

Xbox Series X, parla Phil Spencer: ecco perché mostrare la next-gen è così difficile

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Phil Spencer, il boss della divisione Xbox di Microsoft, è stato recentemente ospite del podcast "Talking Games" dell'ex presidente di Nintendo America, Reggie Fils-Aime (lo trovate al link in FONTE). Nel corso della conversazione i due hanno toccato vari temi, ma c'è un punto in particolare che è meritevole di riflessione, specie dopo l'accoglienza non proprio entusiasmante ricevuta dall'evento Inside Xbox, cui abbiamo dedicato un'approfondita analisi. Spencer infatti si è soffermato sulle difficoltà che sta incontrando nella comunicazione del prodotto, Xbox Series X, e delle sue qualità:

Una delle cose più difficili da spiegare è quello che si prova giocando un titolo con un frame rate più alto e più stabile. Mostrare la fluidità dei nuovi titoli, farlo tramite un video, è semplicemente impossibile. […] Stiamo arrivando a un punto dove il senso di immersione garantito dalla fluidità è legato alla capacità dell'hardware di cui disponiamo. Come si può condividere una cosa del genere con il pubblico?

Insomma, mostrare la next-gen non è facile. Perché no, vi chiederete: in fondo basta il trailer del franchise giusto (qualcuno ha detto Halo Infinite?), con qualche bella sequenza di gameplay, e il gioco è fatto. Le cose non stanno proprio così, almeno a questa altezza. Ciò cui siamo abituati, durante un salto generazionale, è l'evoluzione della grafica: ma allo stato attuale non sarà il numero dei poligoni o il dettaglio delle texture a fare la differenza con Xbox One X e PlayStation 4. Almeno non da subito. Sia Sony che Microsoft, nel cominciare a parlare delle nuove console, hanno da subito puntato sulla velocità degli SSD e dei caricamenti: il che non significa solo, per gli sviluppatori, offrire le stesse esperienze con una maggiore fluidità, ma anche poterne concepire di più complesse e ambiziose senza sacrificare il ritmo. Sostanzialmente, l'effetto next-gen, al momento, lo si può sperimentare veramente solo mettendo le mani per la prima volta su una console next-gen, perché è vincolato a quelle capacità hardware.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 600 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker