Hi-Tech

Boeing e EasyJet: consistenti tagli al personale. 737 Max torna in produzione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Boeing ha fatto sapere che intende riavviare la produzione del 737 Max. Ci sono voluti diversi mesi per risolvere tutti i problemi software di questo aereo che hanno causato 2 incidenti molto gravi che sono costati la vita a tante persone. Dunque, sembra che finalmente la società sia riuscita a risolvere tutte le criticità scoperte nel corso del tempo su questo suo sfortunato modello. Al momento, comunque, la FAA non avrebbe ancora autorizzato il velivolo a poter riprendere le sue attività di trasporto passeggeri.

La produzione, in ogni caso, riprenderà in maniera graduale. Al riguardo, la società ha fatto sapere che saranno implementate più di un dozzina di iniziative volte sia a migliorare la sicurezza dei lavoratori che la qualità del prodotto. L'obiettivo è quello di rendere l'intero processo produttivo molto più efficiente per creare un ambiente dove poter costruire l'aereo in totale sicurezza. La società, come tante altre, aveva dovuto sospendere le sue attività a causa della diffusione del virus.

I problemi del 737 MAX sono costati molto in termini economici all'azienda. Ancora di più, però, ha pesato lo scoppio della pandemia che ha portato ad una forte riduzione della domanda di aerei. Addirittura, il CEO di Boeing, Dave Calhoun, ha sottolineato che l'emergenza sanitaria ha avuto un impatto devastante sui conti del Gruppo. Per questo è stato avviato un piano di riduzione dei costi che prevede il licenziamento di 12.000 dipendenti con 6.770 "uscite non volontarie".


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker