Hi-Tech

Huawei, dietrofront GB: fuori dalle reti 5G nazionali entro 3 anni | Rumor

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il governo britannico sta cambiando idea su Huawei: stando a molteplici segnalazioni provenienti da fonti giornalistiche attendibili, diversi membri dei Conservatori hanno spinto il primo ministro Boris Johnson a sviluppare un piano per escluderla completamente dalle infrastrutture 5G nazionali entro tre anni. Precedentemente Johnson aveva considerato Huawei inevitabile per riuscire ad avere una rete mobile competitiva, ma voleva imporle quote di mercato massime pari al 35%; a quanto pare, però, la sua proposta non sarebbe stata accettata internamente, e onde evitare una sconfitta in pubblico Johnson si è visto costretto a implementare misure molto più serie.

Le circostanze hanno giocato un ruolo fondamentale nella decisione, comunque. In Gran Bretagna, specialmente nell'ala più conservatrice del governo, l'antipatia verso la Cina è a livelli molto alti, anche per via della pandemia di COVID-19 che si è originata proprio laggiù, a Wuhan. Non è solo una questione di reti, beninteso: il governo vuole ridurre la propria dipendenza dalla produzione cinese in tutti i settori.

Con questa decisione, la Gran Bretagna si allinea quindi a Stati Uniti e Australia, che hanno optato per un'esclusione totale tempo addietro. E anche questo dettaglio, soprattutto per quanto riguarda l'America, gioca a favore di Johnson: i negoziati con l'UE su Brexit sono stagnanti e i rapporti si stanno inasprendo, quindi è facile che si guarderà oltre oceano per stabilire un'alleanza.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 462 euro oppure da Amazon a 543 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker