Hi-Tech

Facebook: metà dei dipendenti in smart working per sempre, mixed reality il futuro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Facebook segue le orme di Twitter e sposa l'idea di trasferire in remoto metà della sua forza lavoro entro 10 anni. Lo rivela Mark Zuckerberg nel corso di un'intervista rilasciata a The Verge, spiegando come la strategia riguarderà tanto i già collaboratori quanto le nuove posizioni.

Come in Twitter, sarà il dipendente a decidere "dove lavora meglio": Zuckerberg darà piena libertà ai dipendenti di scegliere se tornare o meno in ufficio, a condizione che sia garantito nel complesso un equilibrio tra le due modalità (on site e remoto). Nessuna fretta, dunque, e come detto si partirà subito dalle neo-assunzioni per poi riorganizzare la distribuzione nel corso dei prossimi anni ("più 10 che 5", dice Zuckerberg).

Sarà, questo, un grande risparmio per le casse di Facebook, visto e considerato che sono quasi 50 mila i dipendenti sparsi in 70 uffici in tutto il mondo. Verrà però a mancare – seppur parzialmente – uno dei princìpi fondamentali della Silicon Valley (e dei distretti in generale): il costante rapporto umano tra "persone", prima che tra "dipendenti", elemento sociale che da sempre rappresenta il punto di forza di un'area che ospita le più importanti realtà tech del pianeta. Dall'altro lato, però, i vantaggi saranno evidenti: Facebook ridurrà i costi, e sarà anche in grado di estendere la selezione del personale a profili geograficamente più distanti rispetto a quanto avvenuto sino ad oggi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker