Hi-Tech

L'asteroide gigante non ci ha sterminati: ecco dove e quando vederlo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un gigantesco asteroide ha raggiunto alle ore 11:56 di questa mattina la distanza minima dalla Terra: poco più di 6 milioni di chilometri equivalenti a circa 16 volte la distanza media che separa la Luna dal nostro Pianeta. Gli esperti avevano previsto che i rischio di impatto sarebbe stato minimo, ma l'attenzione nei confronti dell'asteroide numero 52769 (1998 OR2) era alta perché era stato classificato come potenzialmente pericoloso alla luce delle dimensioni e di alcune caratteristiche orbitali: il diametro stimato è compreso infatti tra 1,8 e 4,1 chilometri.

E' stato scoperto nel 1998 e da allora è diventato un sorvegliato speciale dagli studiosi proprio perché un ipotetico impatto con la Terra avrebbe potuto causare effetti su scala globale. Pericolo scampato o quanto meno rimandato almeno qualche decina d'anni: gli studiosi prevedono che 1988 OR2 tornerà a far visita alla Terra nel 2079 raggiungendo una distanza minima ancora inferiore rispetto a quella registrata oggi. Qualcuno parla ironicamente di un asteroide mosso a pietà per le vicende che l'umanità sta affrontando.

Dopo una pandemia, rischiare di essere spazzati via anche da un asteroide avrebbe segnato l'inizio d'anno peggiore di sempre. E per restare in tema di Coronavirus, c'è anche chi ha soprannominato il corpo celeste come l'asteroide con la mascherina intravedendola sul ''muso'' di 1998 OR2 nelle immagini radar diffuse dall'Osservatorio dell'Arecibo (Puerto Rico).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker