Hi-Tech

Coronavirus, anche Apple mostra i dati sugli spostamenti delle persone

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple ha annunciato nelle scorse ore un'iniziativa simile a quella adottata da Google un paio di settimane fa: utilizzare i dati sulla posizione ricavati dall'app Mappe per monitorare gli spostamenti delle persone. Si tratta di informazioni molto utili per valutare le se e quanto le misure di contenimento per contrastare la diffusione del virus (Sars-Cov-2) si stanno rivelando efficaci. Anche in questo caso l'azienda rassicura gli utenti su una modalità di acquisizione dei dati che non viola la privacy. Più ne dettaglio:

  • Mappe non associa i dati di mobilità dell'ID Apple degli utenti
  • Non viene registrata la cronologia degli spostamenti
  • I dati sono raccolti in forma anonima e aggregata per fornire trend di mobilità

Apple precisa che le informazioni sono generate contando il numero di richieste di indicazioni stradali ricevute dall'app Mappe; i dati vengono poi confrontati per ricavare la variazione del volume di persone che si sposta. Allo stato attuale il sistema di monitoraggio offre una copertura estesa a 63 Paesi e territori. Il sistema permette evidenziare sia gli spostamenti effettuati a piedi, sia quelli in auto o con mezzi pubblici.

Chiunque abbia interesse può visualizzare i dati collegandosi a questo indirizzo. Si può circoscrivere l'ambito di osservazione ad una delle aree monitorate inserendo il nome del Paese nella barra di ricerca; inoltre i dati sono scaricabili in formato CSV. Ad esempio, ecco l'andamento degli spostamenti in Italia (dati aggiornati al 13 aprile scorso):


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker