Hi-Tech

iPad Pro 2020: A12Z è un A12X con un core GPU attivo in più | Rumor

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple A12Z Bionic, il SoC degli Apple iPad Pro di nuova generazione presentati pochi giorni fa, potrebbe essere semplicemente un A12X con un core della GPU in più – si passerebbe da 7 a 8. I primi benchmark già avevano rilevato prestazioni sostanzialmente invariate lato CPU e miglioramenti modesti lato GPU. Lo sostiene con sicurezza Notebookcheck, che ha interpellato l'azienda di teardown e reverse engineering Tech Insights (nota tra le altre cose per le sue ricerche sui costi dei componenti; quella su S20 Ultra è una delle più recenti).

Attenzione, però: il core in più di A12Z non sarebbe stato aggiunto, ma semplicemente abilitato. Sarebbe presente anche nell'A12X degli iPad Pro 2018, ma disattivo. I due chip sarebbero fisicamente identici; Tech Insights dice di voler condurre un'analisi ancora più approfondita del chip per verificare che non ci siano altre differenze, ma i primi sospetti sono piuttosto forti. Anandtech aveva esternato un'idea analoga già in fase di presentazione.

La pratica di commercializzare chip con parti disabilitate, soprattutto core delle GPU, è piuttosto comune nel settore della tecnologia: schede video come la NVIDIA Titan RTX e la RTX 2080 Ti si basano esattamente sullo stesso chip TU102, ma la prima ha 4.608 core CUDA attivi, mentre la seconda solo 4.352. Le ragioni sono diverse – per cominciare, è più economico sviluppare e stampare un solo modello di chip invece di due, e se si presenta un difetto nei core disattivati poco male, l'unità si può usare lo stesso.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 604 euro oppure da Amazon a 665 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker