Politica

Il fuorionda di Mattarella, "eh Giovanni, neanche io vado dal barbiere"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

Mattarella tossicchia, si schiarisce la voce e chiede scusa, mentre una voce fuoricampo, quella del consigliere del Quirinale Giovanni Grasso, suggerisce al Presidente di sistemare un ciuffo ribelle. Il Capo dello Stato si tocca la folta chioma canuta senza troppa convinzione e risponde all’interlocutore “Eh Giovanni, non vado dal barbiere neanche io…​”.

Il secondo discorso alla nazione in piena crisi coronavirus ci regala un Mattarella ancora più empatico e umano di quello che siamo abituati a conoscere. L’austerità istituzionale lascia, anche se solo per un momento, il posto a un sorriso che spezza la tensione di uno dei momenti più drammatici della storia della Repubblica. Che avvicina il Quirinale agli italiani, che fa toccare con mano – con la semplicità di un gesto e un moto di contenuta esasperazione – che anche sul colle più alto si vivono i disagi dell’isolamento. 

Come è successo? Semplice: il Quirinale ha diffuso il video non “tagliato” del discorso del presidente. Più tardi se ne scuserà, ma nelle case degli italiani entrano quel gesto e quel sorriso: più che un “fuorionda”, un attimo di respiro nell’ora delle decisioni più gravi. 

“Questa volta non lo ripetiamo più”, dice Mattarella ai collaboratori subito dopo l’inciampo, nella speranza di riprendere la lettura del messaggio per l’emergenza coronavirus senza ulteriori interruzioni. Su Twitter, intanto, #ehGiovanni è già trend topic.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker