Hi-Tech

Foxconn è pronta ad affrontare la stagione di picco produttivo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Foxconn è ormai più che preparata ad affrontare la stagione di elevata produttività che precede di qualche mese il lancio degli iPhone di nuova generazione: dopo le chiusure forzate (e prolungate) dovute all'emergenza sanitaria causata dal coronavirus SARS-CoV-2, il colosso cinese, uno dei più grandi costruttori di elettronica al mondo, ha fatto sapere di aver già assunto tutti i lavoratori interinali necessari a far fronte al picco produttivo in tutti i suoi stabilimenti – e addirittura in anticipo rispetto alle tempistiche prestabilite.

Anche se il periodo critico della pandemia è passato, l'azienda non intende abbassare la guardia circa la sicurezza dei suoi lavoratori: dice di aver effettuato più di 55.000 test per verificare la positività al coronavirus, e di aver sottoposto oltre 40.000 dipendenti ai raggi X al petto.

Foxconn aveva detto a inizio marzo che le attività stavano lentamente riprendendo, e di essere circa al 50% della sua capacità produttiva. Come vediamo il processo di recupero non avviene certo dall'oggi al domani, ma è chiaro che i prossimi mesi saranno molto intensi: non solo bisogna prepararsi per i prossimi mesi, ma bisogna anche recuperare ciò che non si è prodotto nelle scorse settimane.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker