Hi-Tech

TSMC, Trump vuole fabbrica per i 2nm negli USA, valutazioni in corso

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

TSMC continua a subire la pressione dell'amministrazione Trump e della sua guerra commerciale contro la Cina. Come abbiamo visto di recente, infatti, le fonderie taiwanesi potrebbero dover presto ridimensionare notevolmente i rapporti con quello che è il loro secondo cliente, ovvero Huawei (la casa cinese pesa per oltre il 10% dei ricavi totali e si posiziona solo dietro Apple).

Gli Stati Uniti sono preoccupati per la loro sicurezza, dal momento che TSMC non solo fornisce tutte le principali aziende USA, ma è anche partner del Governo per la realizzazione dei chip che vengono equipaggiati sui caccia F-35. Il timore è che l'influenza di Pechino nei confronti di Taiwan possa in qualche modo mettere a rischio la sicurezza nazionale, motivo per cui gli Stati Uniti spingono affinché TSMC delocalizzi la propria filiera produttiva proprio negli USA.

Secondo nuove fonti riportate dal Nikkei Asian Review, sembra che la società stia valutando seriamente questa opzione, anche se al momento esistono diverse criticità. L'idea sarebbe quella di creare negli Stati Uniti uno stabilimento dedicato alla produzione di chip più avanzati rispetto a quelli a 5nm attualmente in fase di realizzazione, quindi si parla di una linea concentrata sui 2nm. Le fonti suggeriscono che la fabbrica potrebbe essere locata nella costa ovest degli Stati Uniti, per via della presenza di tanti altri partner di TSMC e di un maggio numero di talenti che potrebbero trovare impiego nella struttura.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 534 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker