Hi-Tech

Samsung: 2020 anno di crescita per il nostro mercato dei semiconduttori

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Samsung pensa positivo: il 2020 sarà un anno di crescita per il mercato dei chip. Crescerà la domanda, nonostante la Covid-19, spinta da intelligenza artificiale, automotive, data center e, soprattutto, reti 5G. Lo rivela Kim Ki-nam, VP e Responsabile di Samsung Device Solutions, nel corso di un incontro con gli azionisti tenutosi in Corea del Sud.

Continueranno ad esserci "incertezze provenienti dall'esterno", ma nonostante ciò la domanda crescerà, e Samsung ha tutte le intenzioni di farsi trovare pronta. Del resto, da tempo l'azienda sta puntando fortemente su questo settore, vedasi l'investimento di 115,6 miliardi di dollari da qui al 2030 (9,56 miliardi ogni anno) per contrastare la concorrenza di Intel, TSMC e Qualcomm. Il 2019 non è stato un anno positivo, con un calo generale dei profitti (-53%) controbilanciato in parte da una leggera inversione di tendenza registrata nell'ultimo trimestre, specie per quanto riguarda i semiconduttori.

Dunque la società coreana intende partire da qui, ovvero dalle innovazioni in atto e dall'atteso incremento dei prezzi delle DRAM. Su questi due aspetti vuole riconquistare il primato sul mercato – perso a favore di Intel – per invertire la tendenza. Tra i prodotti più attesi ci sono le DRAM 1z-nm di quarta generazione, le V-NAND di settima generazione, nonché i chip realizzati con processi produttivi a 5 e, successivamente, a 3nm EUV. Si attendono riscontri anche riguardo la produzione di massa dei chip a 7 e 6nm EUV, che ha avuto inizio a fine febbraio presso lo stabilimento coreano di Hwaseong.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker