Hi-Tech

SurfingAttack: il nuovo hack passa dall'assistente vocale

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si chiama "SurfingAttack" e passa attraverso l'assistente vocale il nuovo attacco informatico recentemente individuato da un gruppo di ricercatori di diverse università guidati da Qiben Yan.

Che si tratti di Google Assistant o Siri non fa differenza: l'attacco si basa su un sistema di vibrazioni impercettibili all'orecchio umano, che vengono invece recepite dagli assistenti vocali come se fossero dei veri e propri comandi. Ecco allora che basta appoggiare lo smartphone su una superficie adatta a trasmettere le onde per esporli alle intenzioni dei malintenzionati.

Il sistema, va detto, è (quasi) a km0, nel senso che le vibrazioni si trasmettono, ad esempio, attraverso tavoli in alluminio, acciaio o vetro su cui devono essere appoggiati sia il trasduttore che emette le vibrazioni sia lo smartphone vittima dell'attacco. Quest'ultimo inoltre deve aver attiva la possibilità di sbloccarsi tramite comandi vocali.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 534 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker