Hi-Tech

Google Maps: due pesi, due misure. Confini "flessibili" per compiacere i singoli Paesi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ricordate la disputa Ucraina-Russia riguardo la territorialità della Crimea? Ebbene, pare che ora i fornitori di mappe abbiano deciso di porre maggiore attenzione su questo aspetto, cercando di trovare equilibri politici che soddisfino tutte le parti, pur mantenendo le mappe "basate sulla verità", come sottolinea il Director of Product Management di Google Maps Ethan Russell.

La neutralità e il rispetto delle leggi locali prima di tutto: questa è la "nuova regola" di Google sulle diatribe territoriali esistenti sul nostro pianeta, nel rispetto della veridicità dell'informazione e dei Paesi che si contendono pezzi di terra o di mare. Gli esempi non mancano:

  • Russia e Ucraina con la Crimea
  • India e Pakistan con il Kashmir
  • Giappone e Corea del Sud con il Sea of Japan/East Sea
  • Marocco e Sahara Occidentale
  • Isole Falkland / Malvinas

Per farla breve: se ci si collega a Google Maps dall'India, si vedrà il Kashmir come territorio indiano. E lo stesso varrà per la Russia con la Crimea o il Marocco con la regione/stato del Sahara Occidentale (se ci si collega da Marrakesh, del Sahara Occidentale non ci sarà nemmeno l'ombra).


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 528 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker