Hi-Tech

Huawei e gli aiuti di Stato dalla Cina, l'azienda smentisce | WSJ

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Secondo il Wall Street Journal ci sarebbe il governo cinese dietro la rapida ascesa di Huawei nelle ultime due decadi, aiuti finanziari che ammonterebbero ad oltre 46 miliardi di dollari sotto forma di prestiti, linee di credito e agevolazioni fiscali. La casa di Shenzhen ritiene tali cifre del tutto esagerate, ha infatti confermato "piccoli e non materiali" aiuti ricevuti come supporto al dipartimento di Ricerca e Sviluppo, una pratica piuttosto comune. Le misure fiscali favorevoli come le tasse più basse – continua nella risposta l'azienda – sarebbero state a disposizione anche di tutte le altre aziende cinesi del tech.

Ricordiamo che Huawei non è quotata in nessuna borsa e le stime fatte dal WSJ si basano su documenti pubblici e dichiarazioni dell'azienda stessa, esaminati da esperti del settore. Gli aiuti ufficiali dichiarati, riportati nei report annuali, ammontano a circa $1,6 miliardi dal 2008, ovvero 17 volte in più di quanto ricevuto da Nokia in Finlandia, mentre Ericsson non ne ha apparentemente goduto in Svezia nel corso dello stesso periodo. Queste ultime due aziende sono considerate due dei principali competitor nella realizzazione di network e reti, uno dei business più fiorenti per Huawei che, proprio nello sviluppo delle infrastrutture 5G, ha trovato lo scoglio dell'amministrazione Trump.

Il WSJ calcola in $25 miliardi la cifra che Huawei è così riuscita a tenere per sé nel corso dell'ultima decade grazie alle tasse agevolate dalla Cina, seppur l'azienda abbia ufficialmente risposto di essere in regola con il pagamento di tutte le imposte dovute nei Paesi dove opera. Un simile aiuto – secondo la tesi del giornale – avrebbe permesso alla multinazionale di incassare più introiti e sorpassare la concorrenza. Poi ci sarebbero anche $2 miliardi risparmiati nell'operazione che ha portato alla realizzazione del nuovo campus di ricerca a Dongguan, le stime sono state fatte sullo studio dei costi dei terreni adiacenti e parlano di uno sconto che va dal 10% al 50% rispetto al prezzo medio della zona. Immagini del campus a seguire:


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da Bass8 a 452 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker