Hi-Tech

Huawei e 5G in Italia: apertura del Ministro dell'economia nonostante il no del COPASIR

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei e 5G in Italia? Perché no. Lo afferma Stefano Patuanelli, Ministro dello Sviluppo economico italiano, nel corso di un'intervista rilasciata a La Stampa. Il Ministro non esclude dunque un possibile ruolo della società cinese nel nostro Paese nel campo delle infrastrutture di rete di nuova generazione.

Sì, perché il problema è la pesante attività di lobby che gli Stati Uniti in primis stanno portando avanti in tutti gli stati europei – Italia inclusa – per convincere i governi ad estromettere l'azienda guidata da Ren Zhengfei dal mercato per "motivi di sicurezza nazionale". Insomma, torniamo sempre nel campo del ban imposto da Trump lo scorso maggio, con il Segretario di Stato USA Mike Pompeo che già lo scorso ottobre avevano avvertito l'Italia sui pericoli verso cui si andrebbe incontro se decidesse di affidare a Huawei la realizzazione delle infrastrutture strategiche per il 5G.

Recentemente il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR) ha ribadito la preoccupazione riguardo un'eventuale ruolo della società cinese nel nostro Paese nelle "attività di installazione, configurazione e mantenimento delle infrastrutture delle reti 5G". Tale intervento ha portato la stessa Huawei a replicare sulle pagine di HDblog, sottolineando ancora una volta come "non siano state fornite prove" fino ad oggi riguardo un'eventuale attività di spionaggio nei confronti di altri Paesi e ricordando la "piena disponibilità a collaborare con tutte le entità governative".


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Mobzilla.it a 439 euro oppure da ePrice a 674 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker