Sport

Palermo, serpeggia il malumore. Vertice a quattro dopo la gara

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

rizzo-pinna

Non sarà un grande Natale in casa Palermo, ovviamente dal punto di vista calcistico. La mancata vittoria col Troina e il contestuale successo del Savoia che si è portato a meno tre ha raffreddato gli entusiasmi di tutto l’ambiente.

Mai sentiti fischi nei confronti della squadra – e in particolare del tecnico – nemmeno dopo le sconfitte casalinghe con Savoia e Acireale. E arrivano le prime frecciate nei confronti della società, che ancora non ha preso posizione chiara in vista del calciomercato.

Malumore che sembra aver “contaggiato” la società. Dopo la gara col Troina, come avviene spesso, il presidente Mirri si è incontrato con i suoi più diretti collaboratori, Sagramola e Castagnini, e questa volta anche con il direttore operativo Gianluca Paparesta, in rappresentanza di Tony Di Piazza. È chiaro che la valutazione sulle scelte di mercato, e soprattutto sul budget da investire, dovranno essere discusse e condivise fra i due azionisti principali.

Anche perché per intervenire in maniera sensibile sulla squadra con l’innesto di giocatori che facciamo la differenza ha un costo di svariate centinaia di migliaia di euro. È ovvio che nel bilancio di una società dilettantistica è una cifra molto significativa, da qui l’esigenza di un confronto fra tutte le parti in causa. Gli umori della serata, com’era inevitabile, non sono dei migliori, ma sembra che non sia mai stata messa in discussione la posizione del tecnico, Rosario Pergolizzi.

LEGGI ANCHE

PALERMO – TROINA 0 – 0, GLI HIGHLIGHTS / VIDEO

LA CRONACA DEL MATCH

I RISULTATI DELLA 17a GIORNATA DI SERIE D

L’articolo Palermo, serpeggia il malumore. Vertice a quattro dopo la gara proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker