Hi-Tech

TIM, Vodafone e Wind: diffida AGCOM per le ricariche 'a pagamento'

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dopo la denuncia del Codacons, per TIM, Vodafone e Wind arriva alche la diffida da parte dell'AGCOM, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. L'oggetto del contendere che vede contrapposte consumatori/utenti da una parte e operatori telefonici dall'altra è sempre lo stesso: l'ambiguità delle ricariche che prevedono l'attivazione obbligatoria di un'opzione (non necessariamente voluta dal cliente) al costo di 1 euro, cifra che viene decurtata automaticamente dal valore della ricarica stessa.

Anche Altroconsumo aveva denunciato la pratica scorretta attuata dalle telco: TIM ha lanciato Ricarica+ il 26 maggio scorso, che prevede il pagamento di 10 euro con 9 euro di credito e la possibilità di partecipare ad un'estrazione di premi e di ricevere bonus di traffico (esistono anche le offerte Ricarica+ 17€ e 20€ con rispettivamente 10 e 20 GIGA per 48 ore a fronte del pagamento/decurtamento di 2€). A questa "offerta" aveva fatto eco Vodafone con Giga Ricarica 10 (a ottobre), con 10 euro e 9 euro di credito con 3 GIGA per un mese.

Stessa politica commerciale era stata adottata da Wind per i tagli di ricarica da 5 e 10 euro (Ricarica Special), con 1 euro che sparisce per l'attivazione di un'offerta che prevede traffico voce e dati illimitati per un giorno. Per di più, tutti e tre gli operatori hanno reso indisponibili i tagli di ricarica da 5 e 10 euro "tradizionali" al fine di convogliare la clientela verso queste nuove proposte commerciali. Solo TIM ha mantenuto la ricarica da 5 euro con 5 euro di credito, solamente però tramite scratch card.


Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 119 euro oppure da Amazon a 209 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker