Politica

“Di Maio è un leader deperito. Hanno distrutto il M5s”, dice Paragone​

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

“A me non interessa nulla del leader. Ma se uno ingrassa o dimagrisce non è colpa della bilancia. Se vieni brutto nei selfie non te la prendi con la macchina fotografica. Di Maio non ha più il peso politico di un anno fa. Il ragazzo è deperito, questo è evidente”. Non usa mezze misure Gianluigi Paragone, il ribelle dei 5Stelle, più vicino alla Lega e all’opposizione che al Movimento che lo ha espresso e al governo. “Sotto processo per non aver votato la fiducia”, e per questo in procinto di essere espulso.

Ma lui replica: “Gli espulsi dovrebbero essere altri. I tre che hanno firmato il referendum contro il taglio dei parlamentari per esempio. Una bandiera del Movimento”. “Noi avevamo scritto nel programma che si poteva anche recedere dall’Euro e oggi facciamo i reggicoda di Bruxelles”, attacca, mentre “il governo è diventato più importante del Movimento. Ma attenzione: così non reggerà a lungo”, avverte Paragone.

E su Beppe Grillo dice: “È un leader vero. Non ha bisogno della divisa per essere un generale. E trasferisce la sua leadership su Di Maio continuando a ripetere: il capo è lui”. “Ma questa conferma insistita – chiosa Paragone – dimostra che c’è un problema. È l’Abc del potere”.

“Noi eravamo il simbolo del cambiamento – continua ancora il senatore dissidente – e non lo fai da un giorno all’altro. Sappiamo di non avere una classe dirigente all’altezza ma allora mi chiedo: perché dobbiamo consegnare al solo Salvini la critica all’austerity contenuta nel manifesto dei 32 professori universitari”. Un manifesto scritto “solo ricordarci che l’Eurozona ha la peggiore performance economica del mondo”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker