Hi-Tech

Samsung: i Quantum Dot che emettono luce propria durano 1 milione di ore

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Due ricercatrici di Samsung Electronics sono riuscite a migliorare l'efficienza dei Quantum Dot Light-Emitting Diodes, incrementandone la durata fino a 1 milione di ore. É bene precisare che l'oggetto della ricerca è costituito dai Quantum Dot capaci di emettere luce propria. La tecnologia, anche se viene spesso indicata con l'acronimo QLED, non deve essere confusa con la dicitura utilizzata attualmente per indicare i TV LCD con Quantum Dot.

Nanosys, il principale fornitore di materiali per i Quantum Dot (direttamente o in licenza) li definisce Quantum Dot "Electro-Emissive" e li identifica con il nome di QDEL (Quantum Dot ElectroLuminescent). Questa tecnologia è capace di emettere direttamente luce senza più la presenza di una retroilluminazione, esattamente come sui TV OLED. Sono quindi pannelli "self-emitting" potenzialmente capaci di riprodurre un nero assoluto e un'elevata luminosità.

Le autrici della ricerca pubblicata su Nature sono la dottoressa Eunjoo Jang, Samsung Fellow e la dottoressa Yu-Ho Won, ricercatrice presso il Samsung Advanced Institute of Technology. Grazie ai miglioramenti apportati alla struttura dei componenti si è ottenuto un incremento nell'efficienza luminosa pari al 21,4%. I display così realizzati permettono di raggiungere una vita pari a 1 milione di ore di funzionamento quando la luminosità si attesta a 100 candele al metro quadro. I Quantum Dot Light-Emitting Diode di nuova concezione potrebbero trovare applicazione nei display per utilizzo commerciale (non si parla quindi necessariamente di TV ma di varie tipologie di dispositivi e utilizzi) nel prossimo futuro.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 379 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker