Hi-Tech

Quanta intelligenza c’è in un robot aspirapolvere? La risposta di Neato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Devono pulire, certo, ma devono farlo con raziocinio, studiando gli spazi, aggirando gli ostacoli e trovando soluzioni a problemi intricati. Non per niente li chiamano aspirapolvere robot, quasi a magnificarne il quoziente intellettivo, quella capacità intrinseca di “vivere” senza bisogno di (troppi) aiuti da parte dell’uomo.

D’accordo ma si può davvero parlare di intelligenza? E in che misura? Per capirne di più ci siamo recati presso la sede italiana di Neato Robotics, l’azienda americana acquisita da Vorwerk specializzata nella produzione di robot aspirapolvere. È qui che ha sede il team che si occupa di gestire lo sviluppo software e la piattaforma cloud di tutta l’azienda, forse i migliori interlocutori per spiegarci quali sono le soluzioni che fanno di questi apparecchi degli oggetti sempre più evoluti, anche sul piano del "cervello".

I DUE LATI DEL PENSIERO

"Ci sono due tipi di intelligenza – spiega ad HDblog Roberto Ostinelli, Director of Cloud Services di Neato Robotics – quella che risiede sul robot e quella che regola l’interazione con l’utente. La parte onboard è strettamente legata all’hardware, ovvero a tutti quei sensori che permettono al robot di capire dove si trova e cosa sta facendo. Se queste facoltà fisiche sono immutabili, diverso è il discorso per ciò che concerne il modo in cui questi sensori vengono utilizzati, come viene utilizzata l’intelligenza per controllare il movimento, come si aggirano gli ostacoli, cosa deve fare un robot per liberarsi da certi impedimenti. Queste qualità sono in continua evoluzione e per vederne i progressi non serve acquistare un prodotto nuovo, ci sono gli aggiornamenti. L’altra parte di intelligenza è quella che attiene al controllo da parte dell’utente, un capitolo a sé che investe soprattutto la parte di sviluppo delle interfacce, anche quelle vocali".


Il medio gamma Huawei per eccellenza? Huawei P Smart Z è in offerta oggi su a 179 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker