Hi-Tech

Migliori Notebook da comprare al Black Friday 2019: i top 5 scelti da HDblog

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Riuscire a capire quale Notebook, portatile o ultrabook comprare al Black Friday 2019 non è sicuramente semplice: le opzioni sono tantissime, le configurazioni infinite e soprattutto ci sono piccoli dettagli che incidono molto sul prezzo finale, ma che spesso fanno la vera differenza. In questa guida di acquisto voglio raccontarvi quale notebook comprerei in questo momento per ogni fascia di prezzo. Una selezione molto ristretta che prendere in considerazione solo il modello più interessante a seconda del budget che avete a disposizione.

COME SCEGLIERE IL NOTEBOOK GIUSTO

A prescindere da quanto potete spendere, ci sono sicuramente quattro elementi che possono essere considerati fondamentali quando si va comprare un computer:

  1. MEMORIA: al pari del processore, o forse anche un gradino sopra, la dotazione di RAM e Memoria interna è sicuramente molto importante. Un portatile con Windows 10 con meno di 4GB di RAM non è, secondo noi, consigliabile e non ha senso risparmiare il 20/30% per prodotti ultra economici. Rimandate in caso l'acquisto di qualche mese. Discorso simile per la memoria interna: Windows occupa moltissime risorse e 64GB sono già un limite notevole e noi consigliamo almeno 128GB. In questo caso avere però 128GB su SSD rispetto a 500GB su HDD è nettamente meglio viste le prestazioni molto superiori degli SSD. Al massimo investite 30€ su una USB capiente.
  2. PROCESSORE: il processore viene dopo la memoria ed è importantissimo ma attenzione a non strafare. Nella fascia bassa il problema non si pone particolaremente e chiaramente più potenza si ha, maglio è. Nella fascia alta invece, quando si inizia a parlare di i5, i7 o addirittura i9, bisogna tenere in considerazione il compremesso prestazioni/autonomia/calore. Un portatile con i5 e SSD ultra veloce andrà sempre meglio di un i7 con HDD. Inoltre è sempre preferibile avere un SSD da 256GB piuttosto che un SSD da 128 + un disco meccanico da 500GB o 1TB. Non solo avrete meno peso, ma performance comunque migliori e maggiore autonomia. Inoltre un processore i7 potrebbe non essere mai realmente sfruttato e, allo stesso modo, un i9 potrebbe arrivare a temperature eccessive senza reali miglioramenti nelle vostre attività. Considerate bene quindi i vostri bisogni e le situazioni di uso che avrete.
  3. DISPLAY: Oled, LCD, opaco, lucido ha poca importanza. Nel 2019 è ancora possibile trovare portatili anche non economici con schermi pessimi e risoluzione HD. Fate quindi massima attenzione e se trovare prodotti con hardware apparentemente eccellente a prezzi molto bassi, forse un display 1366 TFT e un HDD meccanico saranno presenti e… se potete evitateli.
  4. AUTONOMIA: in questo caso il budget fa la differenza. Portatili economici difficilmente hanno autonomia alte e solo con le ultime CPU i consumi sono molto contenuti, standby compreso. Ci sono però importanti differenze sui Wh, ovvero la capacità delle batterie e se volete un'ottima durata fuori dal vostro ufficio/casa, scendere sotto i 50Wh è sconsigliabile.

ACER SWIFT 1

Partiamo dal basso con Acer Swift 1. Ok, ci sono soluzioni anche più economiche ma a mio parere sotto questa cifra un notebook vale l'altro e comunque non troverete nulla di degno di nota a meno di offerte pazze. Questo Acer è invece il primo prodotto che, secondo me, offre un rapporto qualità prezzo tale da poterlo consigliare a una buona parte di utenti. Diciamo che per tutti coloro che vogliono un notebook soltanto per navigare, guardare la mail e le serie TV su Netflix, questo Swift 1 basta e avanza.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker