Hi-Tech

iOS 13, sviluppatori chiedono modifiche alla richiesta dei permessi di localizzazione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Una delle novità presenti in iOS 13 riguarda il modo in cui vengono richieste le autorizzazioni per il tracciamento della posizione da parte della applicazioni di terze parti. E' stata eliminata dal pop-up iniziale la voce "consenti sempre".

Vista così, lato utente, non sembra affatto una cosa negativa, tutt'altro. Lato sviluppatore, invece, la cosa non è per nulla piaciuta. Le uniche opzioni ora disponibili quando si avvia per la prima volta un'applicazione che richiede il tracciamento della posizione sono "consenti durante l'uso dell'applicazione", "consenti una volta" e "non consentire".

Gli utenti possono comunque attivare "consenti sempre" nella sezione "Privacy" nelle Impostazioni, ma non essendo disponibile come predefinita sono quindi richiesti dei passaggi aggiuntivi che, oltre a rendere tutta l'esperienza d'uso più "macchinosa", aumenteranno nell'utente anche la consapevolezza che l'app monitorerà continuamente la posizione.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 419 euro oppure da Amazon a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker