Hi-Tech

Apple denuncia Corellium ed è denunciata da Corephotonics

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La divisione legale di un colosso del calibro di Apple raramente è a corto di lavoro. Nelle scorse ore sono emerse le notizie di due nuovi procedimenti, che vedono la società coinvolta in entrambi i ruoli – accusata e accusatrice.

LA DENUNCIA CONTRO CORELLIUM

Corellium è una società di virtualizzazione il cui software permette di eseguire su browser dispositivi virtuali basati su iOS, Android e Linux. È pensata per semplificare l'investimento hardware degli sviluppatori di app e soprattutto dei ricercatori di sicurezza, ma Apple la vede come una "replica illegale del sistema operativo e delle app protette da copyright che si trovano su iPhone, iPad e altri dispositivi Apple". L'azione legale, depositata in Florida, intima a Corellium di cessare tutte le operazioni di virtualizzazione basate sui suoi software e di pagare una somma non precisata come risarcimento danni e mancato profitto.

Corellium è stata fondata con il contributo di nomi piuttosto famosi nella scena del jailbreak e dell'hacking di iOS dei primi periodi: Chris Wade, che è stato uno dei primi a realizzare un jailbreak funzionante, e co-creatore dell'emulatore di iOS iEmu; David Wang, che ha fatto parte della crew Evasi0n; e Jay Freeman, sviluppatore di Cydia. Corellium esiste dal 2017 circa, ed è stata subito apprezzatissima dai ricercatori di sicurezza, che non devono più acquistare hardware Apple dedicato per testare i loro exploit, rischiando per altro di renderli inutilizzabili.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 635 euro oppure da Amazon a 715 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker